09 dicembre 2016
09 dic 2016

Orientamenti sugli abusi sessuali

di  Celson Altenhofen, scj

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

waga

Era assolutamente necessario che la Congregazione dei Dehoniani adottasse una politica chiara e trasparente sui casi degli abusi sessuali. Quale è stato il cammino effettuato? Alla fine di settembre il Superiore Generale con il suo Consiglio ha incaricato la Procura generale di preparare una bozza di Protocollo sugli abusi sessuali.

Il testo del Protocollo è stato presentato all’inizio di novembre al Superiore Generale e al suo Consiglio e si è deciso di convocare un gruppo di canonisti della congregazione per studiare e rivedere queste linee guida. Quell’incontro si è svolto preso la Curia Generalizia tra il 26 e 27 di novembre ed erano presenti: P. Signe Jean Marie (Camerun); P. Johnny Lí (Chile); P. David Szatkowski (Stati Uniti); P. Marek Stokłosa (Polonia); P. Saturino da Costa Gomes (giudice della Rota Romana); P. Célestin Tshimbundu (vice procuratore generale) e P. Celson Altenhofen (procuratore generale).

Nel raduno ha partecipato anche Mons. Stephen Doktorczyk, della Congregazione per la Dottrina della Fede (CDF). La CDF ha accolto molto bene il fatto che vogliamo lavorare in sintonia con la Santa Sede. Non è obbligatorio che il Protocollo sia approvato dalla suddetta Congregazione, ma il fatto di cercare il contatto e di invitarla a prendere in considerazione la nostra preoccupazione su questa materia, è stato ben valutato. Invece i Protocolli delle Conferenze Episcopali dovrebbero essere approvati dalla CDF. Il lavoro è stato concluso e adesso aspetta l’approvazione del Superiore Generale e suo Consiglio e le traduzioni nelle diverse lingue.

Il documento contiene orientamenti concreti per aiutare a capire la gravità del problema nella Chiesa e a prevenire ed affrontare l’abuso sessuale di minori, di adulti con uso imperfetto della ragione e altri adulti vulnerabili.

Articolo disponibile in:

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter