15 ottobre 2020
15 ott 2020

P. Franciszek Leżański

P. Franciszek Leżański
* 28.10.1940
† 15.10.2020

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

P. Franciszek Leżański è nato il 28 Ottobre 1940 e aveva 80 anni. Ha emesso la prima professione il 20 Ottobre 1958 d è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 1967.

Attualmente viveva a Bełchatów, Polonia. Apparteneva alla Provincia POL.

Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla (Sal 23,1)


Pieni di profonda commozione, salutiamo il defunto padre Franciszek Leżański. Insieme vogliamo pregare per lui, ma prima di tutto offrire a Dio un sacrificio di lode, di ringraziamento per la sua vita. Anche se per alcuni anni la salute di p. Francesco è stata fonte di grande preoccupazione, la sua improvvisa partenza da questo mondo il 15 ottobre 2020 è stata una vera sorpresa per molti di noi.

Francesco è nato a Kasinka Mala il 28.10.1940 come terzo di quattro fratelli. Ha emesso i primi voti religiosi nella Congregazione dei Sacerdoti del Cuore il 20 ottobre 1958 a Mszana Dolna, ed è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 1967 a Stadniki. Nel 1970 è andato in missione in Congo, dove ha lavorato fino al 1986. Dopo il suo ritorno in Polonia è stato parroco nelle parrocchie di Binczarowa e Bełchatów e membro del gruppo di ritiro serbo.

Durante l’omelia funebre, ha ricordato il suo confratello compagno di ordinazione sacerdotale:

“Non ti piaceva essere assistito. Con voce forte, dava l’impressione di essere inaccessibile, di voler sempre dominare, e a volte persino antipatico agli altri, spesso rude. Tuttavia, di solito si trattava di apparenze sotto le quali si nascondeva un uomo mite, gentile, buono”.

Che Dio accolga le preghiere per la pace della sua anima e le testimonianze di gratitudine per tutto il bene che p. Francesco ha fatto per noi, per la Congregazione e per tutta la Chiesa. Vivi nella pace, caro Francesco, che il cuore di Dio sia la tua ricompensa!

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter