18 luglio 2020
18 lug 2020

P. Julián Sola de Andrés

P. Julián Sola de Andrés
* 20.02.1934
† 18.07.2020

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Era martedì 20 febbraio 1934 quando, 86 anni fa, è venuto alla luce il nostro fratello, padre Julián Sola de Andrés, che oggi, 18 luglio 2020, ha terminato la sua vita su questa terra perché, in questo, speriamo e preghiamo, possa entrare nella Luce che non finisce, la luce della Pace, della Verità e della Vita. Ricordando le brevi occasioni in cui lo incontrai personalmente, mi sono venute in mente le  parole dell’Apostolo:

Tu però vigila attentamente, sopporta le sofferenze, compi la tua opera di annunciatore del Vangelo, adempi il tuo ministero.
6 Io infatti sto già per essere versato in offerta ed è giunto il momento che io lasci questa vita. Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede. (2Tm 4,5-7)

La corsa verso la Luce è iniziata nella sua casa natale a Puente la Reina. Nel nostro seminario minore ha acquisito forme e tonalità di vocazione religiosa e di servizio apostolico. Così, dopo aver fatto il noviziato a Vera de Bidasoa (Navarra) tra il 1949 e il 1950, vi ha emesso la sua prima professione religiosa il 29 settembre 1950 sotto il nome religioso di Miguel del Rosario, indicando così due chiari riferimenti alla sua identità e devozione.

Il suo percorso accademico è stato lungo. Dopo aver studiato filosofia alla Pontificia Università di Salamanca dal 1950 al 1954, è partito per Roma dove ha conseguito la licenza in teologia dal 1956 al 1960. Al suo ritorno dalla Città Eterna, frequenta i corsi per il dottorato in filosofia a Roma (1960-1961).

Tra libri ed esami, accede ai diversi ordini che lo mettono al servizio del popolo di Dio dal ministero. Così, dopo la professione perpetua del 29 settembre 1956 a Puente la Reina, ha ricevuto gli ordini minori a Roma (28 dicembre 1956), il suddiaconato (28 giugno 1959) e il diaconato il 25 ottobre 1959 nella nostra basilica minore di Cristo Re. La cappella maggiore della nostra Casa Generalizia a Roma sarà il luogo dove riceverà il sacerdozio il 19 dicembre 1959, lo stesso giorno in cui il nostro fondatore, p. Dehon, riceverà il sacerdozio il 19 dicembre 1959.

A partire da quel momento inizia il suo pellegrinaggio nelle diverse parti della nostra comunità dehoniana in Spagna: Salamanca I, dove sarà professore di filosofia (1960) ed economo (1967); Madrid I, dove oltre ad essere professore sarà prefetto di Disciplina presso P. Luis de León (1962); Venta de Baños, dove sarà anche professore (1968 e 1988), oltre che responsabile degli studi del Sacro Cuore. Una piccola parentesi nel suo apostolato di insegnamento è il suo servizio come Vicario parrocchiale nella parrocchia di San Francesco Saverio, mentre appartiene alla comunità di Valencia (1987). E, certamente, gran parte della sua vita e della sua dedizione è rimasta su quelle sponde del Mediterraneo, ma un po’ più a sud. Giunto alla comunità di Novelda come giovane scolastico nel 1954, è stato poi assegnato come insegnante nel 1961, 1966 e 1996, è stato curato nella parrocchia locale nel 1970, lo stesso anno in cui è stato nominato responsabile degli studi di  di p. Dehon. Solo nel 2014 andrà in pensione, già sofferente per una malattia.

Oggi (18.07.2020), in una comunità e in un popolo profondamente amato da p. Giuliano, sacerdote religioso del Sacro Cuore di Gesù, ha fatto il passaggio definitivo nelle dimore eterne. Preghiamo affinché la misericordia del Signore lo raggiunga e purifichi le debolezze che gli anni e le fatiche degli della vita. Possa risplendere per lui la Luce perpetua che egli ha annunciato e servito nella sua lunga esistenza.

Articolo disponibile in:

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter