05 giugno 2016
05 giu 2016

Dio ha perso la sua creatura – l’omelia del Generale

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

DSC01218

La liturgia della festa del Sacro Cuore ci ha fatto incontrare il cuore del Buon Pastore. Il p. generale nell’omelia della celebrazione eucaristia ha messo in luce come: “Gesù non ci parla della pecora che “si è perduta” ma della pecora che il pastore ha perduto, come se volesse accennare a una certa partecipazione di Dio al dramma dell’umana miseria, come se volesse dire: La creatura non si è perduta. Dio stesso ha perduto la sua creatura amata, l’umanità. E adesso va in cerca…”. In questo ricerca: “La solitudine e il silenzio sono la base dell’incontro. La solitudine e il silenzio sono il fondamento per sentire il battito pulsante del Signore, per stare collo a collo, cuore a cuore con Lui. La solitudine e il silenzio sono il punto di partenza per la nostra missione”.

DSC01215DSC01255

DSC01257

DSC01268

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter