05 maggio 2021
05 mag 2021

Educare secondo il cuore di Cristo

«Fedeli all’esempio di P. Dehon, continuiamo a lottare per un’educazione in senso olistico, che formi studenti e insegnanti intelligenti, onesti e santi»

di  Stephen Huffstetter, scj and Levi dos Anjos Ferreira, scj

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Per P. Dehon, l’educazione è sempre stata un valore e una priorità. Secondo lui, educare non era solo trasmettere concetti appresi ed ereditati, ma soprattutto formare il carattere di una persona. Scriveva: «Il carattere ha un’importanza capitale nella vita delle persone, come nella vita delle nazioni. È uno dei fattori principali del destino di ognuno di essi. La vita di un individuo, così come quella di un popolo, risiede principalmente in ciò che costituisce i suoi sentimenti, le sue passioni e la sua volontà.  Un difetto di carattere può rovinare tutta una vita». (L. Dehon, Discours sur l’éducation du caractère, DRD 6, 12).

P. Dehon ha messo in pratica il suo modo di intendere il ruolo dell’educazione nell’ambiente cattolico con la sua pedagogia. Per lui formare il carattere significava rivolgersi alle cose di Dio e mantenersi in costante armonia con i valori celesti. Ha abbracciato il lavoro al Collegio San Giovanni con tutto il suo cuore. Amava insegnare, stare con gli studenti e soprattutto “prendersi cura” delle anime di coloro la cui educazione gli era stata affidata. Il nostro fondatore concepiva l’educazione come un processo attraverso il quale la persona entra in contatto con i valori divini e spirituali che la rendono capace di essere un segno di testimonianza dell’amore misericordioso di Dio nella società.

Oggi la Congregazione ha circa cinquanta centri educativi sparsi in tutto il mondo. Non sono solo grandi scuole, ma anche piccoli centri parrocchiali dove i nostri confratelli offrono alle comunità bisognose l’accesso all’educazione.

Per conoscere più a fondo la realtà di ogni istituzione dehoniana e per promuovere contatti e scambi, il Governo Generale ha creato la commissione Educare per riunire i rappresentanti di queste istituzioni dehoniane, al fine di condividere la spiritualità dehoniana, proporre idee interessanti e creative sulle attività per gli studenti e conoscere il modus vivendi di ogni paese e regione dove i dehoniani sono attivi. Soprattutto, l’obiettivo è quello di attuare uno stile dehoniano di educazione. 

Ogni membro è responsabile della propria scuola e in contatto con altre scuole della zona. Essi sono: Franz-Josef Hanneken (Germania/Europa), Bridget Martin (USA/Nord America), Javier Luengo (Spagna/Europa), Silvano da Costa (Brasile/America Latina) e Donatus Kusmartono (Indonesia/Asia). Dopo il recente ritiro del Dr. Laurence Lambotours (Madagascar/Africa), c’è attualmente un posto libero nella commissione. 

Con il desiderio di intensificare il Noi Congregazione tra le scuole e rendere più evidente la spiritualità dehoniana, ci ispiriamo a temi comuni. Da questi sviluppiamo attività concrete con gli studenti e il personale. Nel 2020, per esempio, il tema era il Sint Unum. Nel 2021 è l’Ecce venio. In futuro pubblicheremo video, foto e interviste che dimostrano il bel lavoro che le nostre scuole dehoniane fanno con i giovani. Il nostro desiderio è quello di educare nello stile dehoniano.

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter