14 novembre 2017
14 nov 2017

L’Iter Formativo per la Famiglia Dehoniana

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Sempre più si riconosce che il dono dello Spirito fatto a Padre Dehon è dono a tutta la Chiesa per animare la sua vita spirituale e la sua missione. È questa consapevolezza che portò lo stesso Fondatore e, seguendo lui, i suoi figli a volere condividere il carisma ricevuto con altre realtà nella Chiesa, con persone consacrate e con laici.

L’Iter Formativo per Laici Dehoniani nasce dal bisogno di offrire una proposta formativa a laici che percepiscono una attrattiva o vocazione nel carisma dehoniano. Non si tratta di un manuale di teologia o di storia del carisma. Si tratta di una proposta formativa con stile mistagogico, dove si offrono anche dei contenuti storici e teologico-spirituali, inseriti però in una dinamica di preghiera e meditazione, di condivisione nei gruppi, in modo che il laico dehoniano possa assimilare i contenuti e porli come fondamento della propria vita spirituale, che lo anima nella missione, come del resto è stato nella vita di Padre Dehon.

IterFormativo

L’Iter si presenta come una proposta allargata: nel tempo, poiché distribuita nell’arco di quattro anni di formazione; nei contenuti, che in modo variegato portano chi assume questa proposta formativa a compiere un lungo viaggio attraverso la vita spirituale e l’apostolato sociale di Padre Dehon; nella sensibilità, a partire dalla realtà ecclesiale in cui è inserito chi lo ha preparato (Spagna e Portogallo, per il primo anno; America Latina, per il secondo; Italia, per il terzo; Aree di lingua inglese, per il quarto).

Volendo raggiungere più persone interessate possibile, è anche importante che venga messo a disposizione in diverse lingue: si sono già terminate alcune traduzioni, altre sono in cantiere perché tutti i sussidi dell’Iter Formativo siano a disposizione in lingua italiana, inglese, francese, spagnola e portoghese.

Le schede dell’Iter Formativo sono state preparate come sussidio per gli animatori e formatori dei gruppi di laici dehoniani, e sono messe a disposizione ad experimentum. Si chiede, perciò, a chi le utilizza di far pervenire al Gruppo di Coordinamento Internazionale della Famiglia Dehoniana il proprio feedback su come utilizza questi sussidi: i vantaggi e le difficoltà trovate, gli adattamenti che sono stati necessari, il modo di presentarli nella pratica formativa dei gruppi. Con questi contributi si potrà migliorare le singole schede e offrire a tutti i gruppi una proposta più consolidata.

Articolo disponibile in:

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter