P. Fausto Leonida Colecchia

P. Fausto Leonida Colecchia

* 15.10.1943
† 18.04.2021
email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Padre Fausto Leonida Colecchia è nato il 15 Ottobre 1943 e aveva 77 anni. Ha emesso la prima professione il 29 Settembre 1961 ed è stato ordinato sacerdote il 17 Aprile 1971.

Attualmente viveva in Roma (Italia). Apparteneva alla Provincia ITM.

Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla (Sal 23,1)


P. Colecchia Fausto Leonida è nato 15 ottobre 1943 in Molise, a Montenero di Bisaccia (CB), ma è vissuto a Petacciato (CB) in una casa di campagna. A undici anni entra nella Scuola Apostolica “Casa S. Maria” a Pagliare (AP), dove frequenta le Scuole Medie e Ginnasio.

Dopo l’anno di Noviziato a Foligno emette la prima Professione religiosa il 29/09/1961. Dal 1961 al 1970 è sempre a Foligno, frequentando il Liceo e la Teologia presso il Seminario regionale ad Assisi. Prima di iniziare la Teologia è stato per due anni (1966/67) a Pagliare come Assistente agli alunni delle Medie e del Ginnasio. A  Frascati, frequentando la scuola al Lateranense, ha preso la Licenza in Teologia, il Diploma in Pastorale e dopo aver frequentato il Biblico la Licenza in Sacra Scrittura.

Viene ordinato Sacerdote al suo paese, Petacciato, il 17/04/1971. Rimane a Frascati fino al 1975. Dal 1972 ha avuto l’incarico per il settore apostolico. Si è molto impegnato con il suo carattere deciso e pieno di iniziative. Insieme con i Confratelli ha lavorato per caratterizzare l’attività della casa secondo scelte che valorizzassero la nostra presenza sacerdotale e religiosa, impegnandosi in varie attività. È stato impegnato nell’accoglienza di gruppi per lo più religiosi e nell’apostolato alla Borgata Colle Pizzuto.  Ha collaborato con entusiasmo e competenza, avendo anche preso l’abilitazione come gestore di commercio all’ingrosso e al minuto.

Dal 1975 inizia la sua attività come Responsabile delle Edizioni Dehoniane per alcuni anni e della Libreria a Napoli per una diecina di anni. Per circa una quindicina di anni ha curato la Rivista “Presenza Cristiana” e per una diecina di anni è stato Responsabile della Segreteria Provinciale ad Andria. La Rivista era arricchita da vari suoi articoli e approfondimenti, anche se si firmava con nomi diversi.  Curava i Benefattori della Segreteria con scrupolosità e inventiva, inviando sussidi o libretti scritti da lui. Una sua iniziativa è stata i “Dehoniani oranti”, invitando i Benefattori a vivere lo spirito dehoniano: amore e riconciliazione,  la preghiera quotidiana e due momenti particolari al mese, primo e terzo venerdì.

Oltre a questi impegni avuto altre responsabilità come Superiore, Parroco, Consigliere provinciale per nove anni, Presidente della Commissione di Spiritualità e della Famiglia Dehoniana, che ha curato in modo particolare, soprattutto con il gruppo degli “Oblati” con i quali è stato in contatto anche durante la sua degenza nella Clinica della Mercede a Roma, dove è deceduto il 18 aprile 2021.

Ha sempre lavorato con molto impegno, competenza e responsabilità con il suo carattere tenace e infaticabile.  È stato un Sacerdote che ha vissuto lo spirito dehoniano e ha sempre amato l’apostolato non rifiutando mai impegni di vario tipo, anche quanto ha avuto difficoltà di salute, specialmente agli occhi, per cui era costretto a farsi accompagnare.

Aveva un’intelligenza viva e molto spirito d’inventiva che lo portava a realizzare non solo a livello intellettuale come scrittore, ma anche a livello materiale con un certo gusto e competenza. Lo ha manifestato in particolare nella ristrutturazione del Santuario “Gesù Bambino” a S. Antonio Abate e della chiesa parrocchiale di Mandaradoni, dove è stato parroco negli ultimi anni.

Nonostante la sua tenacia e determinazione, che in alcune circostanze potevano apparire un limite,  non è mancata la stima per il suo impegno e in particolare per la sua spiritualità, che manifestava nelle sue relazioni e nei suoi scritti.

 

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter