22 luglio 2021
22 lug 2021

Fratelli dehoniani nelle Filippine

P. Julius Dela Pena SCJ e Diacono. Rb Dela Pena SCJ, entrambi sono fratelli provenienti da Filippine, P. Julius Dela Pena SCJ parla della sua vocazione, vita e sogni.

di  Tinu Thomas Padapurakkal

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

In un giorno splendente della stagione del raccolto nella periferia del villaggio delle Filippine, due studenti della scuola stavano vendendo gelati, il più grande stava portando la scatola di gelati e il più giovane aveva un campanello per attirare l’attenzione dei clienti. Dovevano camminare per chilometri e chilometri fino ai villaggi vicini per vendere. Insieme formavano una squadra incredibile, dice la sorella Rene Dela Pena. Oggi il più grande, Julius Dela Pena è un sacerdote nella congregazione dei sacerdoti del Sacro Cuore e il più giovane, Rb Dela Pena è un diacono nella stessa congregazione.  Sono tutti pronti a dissetare la sete spirituale dei bisognosi.

 Vocazione per te

La vocazione non è solo la chiamata di Dio, ma è anche la relazione tra me e lui.

 La vocazione è scaturita da

È stato mio padre a gettare i semi della mia vocazione nella mia vita. Da bambino ero attivo nella mia parrocchia; sono stato coinvolto in molte attività della chiesa. Ma inizialmente volevo diventare un medico, poi ho rinunciato a questo desiderio per mancanza di sostegno finanziario.

Verso la congregazione dei sacerdoti del Sacro Cuore

Al momento di entrare in seminario volevo essere un sacerdote della diocesi, ma ho dovuto pagare molti soldi per entrare nel seminario diocesano e la mia famiglia non era in grado di pagare. Questo mi ha orientato verso la congregazione dei sacerdoti del Sacro Cuore, che credo fosse il piano di Dio per la mia vocazione.

Sulla spiritualità del Sacro Cuore

Appartengo alla parrocchia dedicata al Sacro Cuore gestita dalla diocesi. Ho sentito molto parlare del Sacro Cuore di Gesù fin dalla mia infanzia. La spiritualità è impressa nel mio cuore fin dall’infanzia.

Sull’ispirazione di P. Dehon

Ho lo zelo di diventare missionario e questo zelo viene da P. Dehon.

Sulle persone che ti hanno ispirato

Non ho conosciuto nessun dehoniano fino a quando non sono entrato nella congregazione, e fino ad allora alcuni dei miei parroci sono stati di grande ispirazione. Dopo essere entrato la mia lista è cresciuta sempre di più. La dedizione, l’impegno e il servizio incondizionato che offrono alla gente sono stati di grande ispirazione.

Perché vuoi essere un dehoniano?

Ho desiderato essere un missionario e per natura la congregazione dehoniana è missionaria. Quindi, diventare un dehoniano mi attrae.

Ma ciò che mi attrae di più dell’essere dehoniano è la sua vita missionaria sperimentata e vissuta dalla comunità. Lo spirito di essere profeta dell’amore e servitore della riconciliazione non è diventato solo un motto, ma una linea di vita della nostra comunione

Ha ispirato suo fratello a diventare sacerdote?

Voleva essere un poliziotto, ma più tardi ha capito che questa è la sua chiamata a diventare sacerdote. Abbiamo entrambi un rapporto molto stretto, non posso prendermi tutto il merito della sua vocazione.

 Come vuole contribuire alla chiesa nelle Filippine e alla congregazione?

Vorrei essere un professore di teologia, ma tutto è a disposizione della congregazione. Sono pronto a fare tutto ciò che la congregazione vuole che io sia. La mia prima nomina è in una parrocchia a Manila, quindi la mia preoccupazione immediata è la mia prima nomina come sacerdote

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter

Invio email a dehoniani.org
Dichiaro di aver letto e compreso la Privacy Policy.