05 settembre 2016
05 set 2016

ITS – Settimana dehoniana: a gioia e gloria del Padre

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Settimana dehoniana di formazione

Devozione al Sacro Cuore: fra storia, immagini e futuro

Albino (BG) 29 agosto 2016

Il Libro di preghiera A gioia e gloria del Padre Genesi e storia

di: Tullio Benini

 

Il libro di preghiera “A gioia e gloria del Padre” è stato consegnato alle comunità dehoniane durante la settimana di FP di Saviore, nel luglio 1994.

22 anni fa.

Pochi, se guardiamo al glorioso Thesaurus Precum; comunque “significativi” per il fatto che in questi 22 anni è stato utilizzato (in tutto o in parte) come strumento della nostra preghiera comunitaria. Ha senz’altro ritmato la preghiera comunitaria del mattino con l’Atto di oblazione. Altre sue parti, forse, non sono state ugualmente utilizzate.

Il titolo “ A gioia e gloria del Padre ” riprende un’espressione delle nostre Cst al n. 25. L’espressione può esser considerata una delle formule più indovinate per tradurre in linguaggio moderno la parola “riparazione” (ricorda la gioia di Dio di Lc 15,7.10.32).

Il libro è quindi collocato tra gli strumenti per attuare una vita di riparazione: “ Animando così tutto ciò che siamo, ciò che facciamo e soffriamo per il servizio del Vangelo, il nostro amore, tramite la nostra partecipazione all’opera della riconciliazione, risana l’umanità, la riunifica nel Corpo di Cristo, e la consacra per la Gloria e la Gioia di Dio” (Cst 24-25). Espressione che riecheggia quella classica di s. Ireneo: “ Perché l’uomo vivente è la gloria di Dio e vita dell’uomo è la visione di Dio”.

 

SCARICA TUTTO L’ARTICOLO IN PDF

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter