14 maggio 2017
14 mag 2017

Famiglia Dehoniana: un solo carisma, tante espressioni

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

FD-2017 1

C’è un solo carisma ma tanti, TANTI diversi modi di viverlo. Sotto il tetto della Famiglia Dehoniana si trovano i laici dehoniani, le donne consacrate e i membri della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù.

Nel 2014 i membri della Famiglia Dehoniana di tutto il mondo sono venuti a Roma per condividere le loro esperienze. Durante quell’incontro è stato individuato e nominato il gruppo di coordinamento intercontinentale. Nel suo piano triennale ha programmato non solo la diffusione dell’ITER formativo (percorso spirituale sulla base del carisma dehoniano) ma anche una rete di comunicazione nella Famiglia Dehoniana e una prospettiva per creare le strutture necessarie per lo sviluppo.

FD-2017 2Tre anni dopo la Famiglia Dehoniana si è radunata di nuovo a Roma. Nell’incontro (13-16 maggio 2017) i rappresentanti continentali cercano di guardare da vicino le diverse forme di presenza della Famiglia Dehoniana cercando anche la strada per rafforzare le strutture di comunione. Dovrebbe essere una struttura che rispetta autonomia e vocazione propria di ogni gruppo della Famiglia Dehoniana, ma anche afferma che la comunione nella diversità è possibile.

“Sint unum, la spiritualità della comunione: vita e missione” è il tema dell’incontro di quest’anno. Nella preparazione, ai rappresentanti della Famiglia Dehoniana è stato chiesto di compilare un questionario per aiutare i coordinatori dei gruppi ad esprimere meglio il senso della Famiglia Dehoniana su scala globale, includendo anche le loro necessità e preoccupazioni.

FD-2017 3Nell’analisi dei risultati del questionario si nota ampia diversità. Prima di tutto la diversità del numero dei membri: da gruppi piccoli a quelli molto numerosi. Tante entità hanno strutture al livello nazionale, altri come per esempio America Latina ed Europa hanno anche quelle continentali. Il finanziamento arriva da alcuni fondi o sponsor, alcuni stanno sviluppando una strategia di autosostentamento. Lo stesso riguarda il programma formativo: tanti condividono quello già preparato nelle forme diverse, ora in particolare l’ITER.

Dopo la dopo l’esame delle risposte del questionario, il gruppo di coordinamento ha individuato alcune aree su cui concentrarsi nel futuro: la struttura organizzativa della Famiglia Dehoniana, in particolare il coordinamento intercontinentale, il finanziamento, la comunicazione.

Nei prossimi giorni i partecipanti all’incontro cercheranno di approfondire la riflessione su questi elementi ma anche di conoscere meglio l’eredità del carisma di p. Leon Dehon.

Vuoi vedere più fotografie dell’incontro? Vai al Facebook Dehonians Worldwide.

Articolo disponibile in:

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter