15 dicembre 2020
15 dic 2020

Per una cultura dell’incontro

42 religiosi e religiose della Generazione X del Nord America, Sud America, Africa ed Europa sono ritrovati in zoom approfondendo l’enciclica Fratelli tutti.

di  Diego Diaz, scj

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Il 29 novembre si sono incontrati via Zoom 42 religiosi e religiose Gen X (il termine per le persone nate tra il 1970 e il 1983). Il tema del workshop è stato “Cultura dell’incontro”, seguendo il tema della recente enciclica di Papa Francesco “Fratelli Tutti”. I partecipanti provenivano dall’Europa, dall’America del Nord e del Sud e dall’Africa.

Nell’incontro erano previsti momenti di riflessione personale, di condivisione a piccoli gruppi e di preghiera. E’ stato guidato da Sr. Alejandra Larocca, APSM, Natalia Rojo, MC, Petty Escalante A.M,  p. Sergio Macedo, OSM e fratel  Diego Díaz, SCJ.

L’incontro virtuale è stato un modo per rivitalizzare la rete di contatti e di amicizie che si era creata precedentemente durante le varie fasi di formazione dei partecipanti. Vi sono spesso  esperienze di formazione intercongregazionale, coinvolgendo sempre più religiosi e religiose che cercano di dedicarsi ad una vita di servizio secondo il vangelo.

Le domande a cui i partecipanti sono stati stimolati a discusso in realtà riguardano tutti e ciascuno potrebbe rispondere personalmente:

  • Cosa sento che sta cambiando in questo periodo di pandemia?
  • Che cosa ha assunto un nuovo significato?
  • Cosa ho scoperto durante la pandemia?
  • Quali situazioni o luoghi mi permettono di condividere più facilmente il Regno di Dio?

Il gruppo ha riflettuto sull’importanza di fare spazio al silenzio, alla preghiera, all’incontro con se stessi e con Dio. Questo è il punto di partenza che permette al nostro cuore di diventare un luogo di ospitalità, di avere un cuore aperto alle esigenze di chi soffre. È da una Cultura dell’Incontro che il nostro rapporto con Dio diventa uno spazio di infinita gratitudine.

La vita religiosa – la vita come sorella, fratello o sacerdote in comunità – continua a chiamare molti giovani. Noi, come membri della Generazione X, vogliamo condividere con loro l’incontro profondo con Gesù Risorto.

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter