24 settembre 2020
24 set 2020

I dehoniani in Camerun alla Scuola di Management

Dal 23 al 28 agosto 2020, i confratelli economi e responsabili delle opere della provincia camerunese si sono riuniti attorno all'economo provinciale e alla sua equipe per una sessione di formazione nella comunità di Mount Saint John a Bafoussam.

di  Igor Nguepi

email email whatsapp whatsapp facebook twitter versione stampabile

Lo scopo di questa sessione è stato quello di armonizzare il nostro modello di gestione e di fornire le giuste attrezzature per una migliore amministrazione dei nostri beni. Questo includeva la discussione sul cosiddetto Progetto Banana. Esso un programma di contabilità con molteplici funzionalità e facile da usare. Inoltre, la sessione di formazione ha affrontato come  tema principale il modo gestire correttamente i beni affidatici e, in particolare, come rendere conto della nostra gestione. Sintetizziamo la sessione questi sei punti:

Scoprire la nostra identità: il senso di appartenenza

Si tratta di un invito a conoscersi come individui, a conoscersi come religiosi e ad appartenere ad una comunità di cui si è anche chiamati a conoscere e ad amare; ad aprirsi alla chiamata dello Spirito, ad amare e alla comunione fraterna.

La competenza dell’economo: cosa dice il Codice di Diritto Canonico?

Chiamato ancora oggi amministratore dei beni, l’economo è responsabile dell’acquisizione dei beni e della loro alienazione. Soprattutto, è chiamato a rendere conto della sua gestione. Deve quindi lavorare in perfetta collaborazione con il suo superiore. La sua competenza è la capacità di assumersi questa responsabilità. Il suo campo d’azione dipende dal superiore che lo nomina. È nominato a tempo determinato e deve essere licenziato solo per una causa grave. Tuttavia, può essere trasferito o assegnato ad un’altra missione.

Le competenze dell’economo: cosa dicono i NAB?

Le NAB (Norms on Administration of Property) hanno lo scopo di integrare e chiarire alcuni standard di amministrazione della proprietà, di fornire chiarezza sulla gestione amministrativa della proprietà e sulle informazioni sulla proprietà e di definire i quadri e i limiti dell’autorità dell’amministratore al fine di facilitare il suo compito.

Gestione del personale

In questo caso, l’accento è posto sulla necessità di personale ben addestrato e qualificato. Si è parlato anche (in relazione al personale che è nostro stretto collaboratore) di gestione degli stipendi, gestione delle ferie, gestione dell’avanzamento automatico incrementale, supplementi notturni, indennità di congedo e durata del congedo.

Gestione della contabilità

È stata qui menzionata la necessità della contabilità come elemento indispensabile che può aiutare l’economo nell’esercizio del suo ministero. Abbiamo così definito la contabilità come uno strumento di gestione che permette di tradurre in forma scritta (o in linguaggio contabile) le varie operazioni di una struttura (famiglia, comunità, impresa, società, ecc.).

La presentazione del patrimonio provinciale e dei progetti

Questo punto ci ha permesso di prendere nota dei vari beni della provincia. In questa sezione, abbiamo messo a tema: case, terreni, il parco auto, i generatori, le banche, le casse, gli investimenti, i progetti a scopo di lucro e non profit.

Questo incontro di formazione ha permesso a tutti i partecipanti di avere uno sguardo più articolato sulla realtà della provincia e sulle sue molteplici sfide nella capacità di controllo e gestione.

Iscriviti
alla nostra newsletter

ISCRIVITI

Seguici
sui nostri canali social

 - 

Iscriviti
alla nostra newsletter